ASSISTENTE SANITARIO

D.M. 17 GENNAIO 1997, N. 69

Chi è:

L’Assistente Sanitario è il Professionista Sanitario laureato e abilitato addetto alla prevenzione,alla promozione ed alla educazione per la salute, secondo il profilo individuato dal D.M. n° 69 del 17/01/1997.

L ‘Attività dell’Assistente Sanitario è rivolta alla persona, alla famiglia e alla collettività dove individua i bisogni di salute e le priorità di intervento preventivo,educativo e di recupero. Svolge le proprie funzioni con autonomia professionale mediante l’utilizzo di tecniche e strumenti specifici.

Che cosa fa:

  • Identifica i bisogni di salute sulla base dei dati epidemiologici e socio-culturali,individua i attori biologici e sociali di rischio ed è responsabile dell’attuazione degli interventi e delle soluzioni che rientrano nell’ambito della propria competenza. Agisce utilizzando strumenti di analisi della domanda,gestione dei mi, orientamento,studi di popolazione ricerche epidemiologiche e socio sanitarie, ecc.
  • Progetta, programma, attua e valuta interventi di educazione alla salute rivolti alle persone,famiglie,gruppi e comunità in tutte le fasi della vita ed in ogni stato di salute e condizione.
  • Programma e gestisce le attività vaccinali per ogni lascia d’età,condizione di rischio, esposizione professionale o viaggi internazionali, promuovendo l’adesione alle vaccinazioni raccomandate dal Ministero della Salute e dalla Regione, assicurando la corretta esecuzione delle vaccinazioni,la gestione dell’anagrafe vaccinale, l’adeguata informazione,l’attività di recupero degli inadempienti e di gestione del dissenso.
  • Sorveglia le condizioni igienico-sanitarie nelle famiglie,nelle scuole,nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie e nelle comunità assistite, controlla l’igiene dell’ambiente e del rischio infettivo attivando la sorveglianza epidemiologica,prevenzione e controllo delle malattie infettive anche mediante gestione del relativo sistema di segnalazione.
  • Partecipa ai programmi di pianificazione familiare e di educazione sanitaria,sessuale e socio-affettiva, effettua visite domiciliari fornendo consulenza e supporto ai genitori per la promozione della salute del bambino e della famiglia.
  • Attua interventi specifici di sostegno alla famiglia, prevenzione e controllo delle malattie croniche degenerative attivando risorse di rete in collaborazione con i medici di medicina generale e altri operatori sul territorio e nelle Case della Salute svolgendo una specifica funzione di raccordo interprofessionale.
  • Partecipa all’organizzazione e gestione degli screening di popolazione per la prevenzione dei tumori promuovendone l’adesione e l’adeguata informazione.
  • Partecipa all’organizzazione e gestione della sorveglianza sanitaria dei lavoratori,della valutazione del rischio e della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali,dei programmi di formazione e informazione e promozione della salute rivolti ai lavoratori.
  • Promuove lo stato di benessere sviluppando la consapevolezza e autodeterminazione della persona con tecniche e strumenti specifici quali il counseling individuale, di coppia, familiare e il dispositivo gruppale.
  • Concorre alla formazione e all’aggiornamento degli operatori scolastici e collabora agli interventi di promozione ed educazione alla salute nelle scuole di tutti gli ordini e grado.
  • Concorre alle iniziative dirette alla tutela dei diritti dei cittadini rilevando i livelli di gradimento da parte degli utenti e operando negli uffici di relazione con il pubblico, partecipa alle iniziative di valutazione e miglioramento alla qualità delle prestazioni dei servizi sanitari,relaziona e verbalizza alle autorità competenti e propone soluzioni operative.
Ambiti lavorativi:

Ambito pubblico:  

Aziende USL e Ospedaliere (Dipartimenti di Prevenzione,Igiene e Sanità Pubblica,Prevenzione e Sicureua negliAmbienti di Lavoro,centro screening, Igiene degliAlimenti e della Nutrizione, Medicina dello sport, Pediatria dicomunità, Ambulatori di Pneumologia,Oncologia, per Immigrati,Distretti,case per la Salute,Consultori Familiari,Dipartimenti di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche,Medicina Penitenziaria, Centri per l’Educazione alla Salute,Uffici Formazione,Uffici Qualità e Valutazione prestazioni sanitarie, Uffici Relazione con il Pubblico,Medicina Legale,Servizi di Prevenzione e Protezione, Medico Competente, Direzioni Sanitarie,Igiene Ospedaliera, Servizi di consulenza genetica), IRCCS, Università, INAIL, INPS. Ambito privato: strutture sanitarie,socio-sanitarie, ambulatorialie cooperative.

Libera professione:

studi professional società di servizi,cen!Ji di consulenza, souole diformazione,assiourazioni sanitarie.

  • Comunicazione dalla CdA
  • Lista Elementi #2